Sussidio Animatori

Partiamo da una considerazione generale che vuole essere linea orientativa per tutto il campo: ogni emozione è positiva ed è il modo in cui la si vive e la si ascolta che permettono alla persona di crescere e di fare di quella emozione qualcosa di più.

Diverse sono le emozioni che saranno protagoniste in questo percorso. La scelta è ricaduta non solo sulle emozioni base, ma su alcune emozioni che si è ritenuto essere interessanti e particolarmente presenti per il mondo degli adolescenti.

Le tematiche sono state organizzate su 9 giornate e quindi in alcuni casi trovate alcune emozioni associate: rabbia; gioia, delusione e fallimento, gratitudine, divertimento e noia, sorpresa/meraviglia, paura, ansia e vergogna.

Queste emozioni le utilizzeremo per scandire le giornate e che attraverso un aspetto particolare che la caratterizza, diventeranno lo spunto di partenza per il tema di riflessione di ogni giornata di campo.

COME?

La tabella che trovate di seguito mostra in sintesi tutto il percorso con le emozioni e le caratteristiche che identificano i temi, i traguardi da raggiungere e i brano di Vangelo di riferimento che si propongono per ogni giornata

EMOZIONE OBIETTIVO DEL GIORNO BRANI DELLA PAROLA

ANSIA

Riflettere sui motivi e sulle preoccupazioni che generano questo sentimento. Riconoscere che la consapevolezza dell’ansia può attivare delle risorse in noi.

Mt 6,25-34

"Perciò io vi dico: non siate in ansai per al vostra vita"

 

DOLORE E TRISTEZZA Riconoscere cosa ci fa provare tristezza e dolore sia negli eventi drammatici sia nella quotidianità. Riflettere sulla possibilità che i momenti di tristezza creano nell’uomo il confronto con i propri limiti e i propri desideri. Capire che accettare il dolore e la tristezza della propria vita è importante per la propria crescita.

Mc 10, 17-22

"se ne andò rattristato"

DELUSIONE E FALLIMENTO Comprendere cosa suscita in noi la delusione e il fallimento. Riflettere sulla loro utilità come spinta alla crescita e al cambiamento, ma anche come momento di verifica sul nostro modo di essere.

Lc 24, 13-21

"Noi speravamo che egli fosse colui che avrebbe liberato Israele"

SOPRESA/MERAVIGLIA Riconoscere per cosa proviamo stupore e meraviglia. Riflettere sulla necessità del dare valore a ciò che c'è, riconoscere che non è tutto scontato e tutto uguale ed è necessario accendere uno sguardo personale sul mondo e sulle persone intorno a noi.

Lc 1,59-65

"Tutti furono meravigliati"

PAURA Capire quando si ha paura e cosa genera in noi questo sentimento. Riflettere sull’opportunità di affrontare le proprie paure nominandole.

Mt 14,26-33

Ma, vedendo che il vento era forte, s'impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: "Signore, salvami!".

VERGOGNA Definire cosa mi fa provare vergogna. Riflettere sulla vergogna come un’emozione legata alla conoscenza di sé e in relazione agli altri. Comprendere e riconoscere quali sono le aspettative che ognuno di noi ha su di sé e sugli altri.

Lc 15,17-20

Allora ritornò in sé

RABBIA Riconoscere cosa genera in me rabbia. Riconoscere quali comportamenti metto in atto per esprimerla con se stessi e con gli altri.

Mt 5,21-24

chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio

DIVERTIMENTO Definire che cosa è per noi divertente. Riconoscere il divertimento come sana occasione per esprimere se stessi e dare valore alle relazioni con gli altri.

Mt 5,8-12

Beati voi

GIOIA Riconoscere quali elementi mi fanno provare gioia.  Capire come la gioia è vissuta e condivisa. Riflettere su cosa genera la ricerca di una gioia duratura e non di un’euforia momentanea

At 20,35-38

Si è più beati nel dare che nel ricevere

Tra le icone CAMBIA GIORNO trovate anche una scheda denominata INGRESSO AL MUSEO: sarà la guida che vi illustra genericamente il significato e i contenuti delle diverse tab di ogni giornata.

A parte questa prima scheda introduttiva, che è dedicata a voi le altre giornate possono essere proposte nell'ordine che preferite: la disposizione con la quale si presentano è casuale e per nulla vincolante.

QUALI STRUMENTI?

Dall'HOME PAGE è facile intuire come accedere alle varie giornate. Come ormai siamo abituati, la prima tab è quella che mostra l’obiettivo educativo: ciò che dovrebbe ISPIRARE voi educatori nel pensare a cosa proporre per poter affrontare il tema della giornata. Ecco che proprio qui vengono presentate le opere d'arte che i vari artisti hanno realizzato per rappresentare l'emozione che fa da sfondo alla giornata.

Grazie alla preziosa collaborazione del Dottor Adam Ferrari, classe 1984, nato a Lodi, storico dell’arte specializzato nel Cinquecento, che lavora in ambito museale e come tutor didattico, ogni opera d'arte è accompagnata da una breve descrizione e da un commento che potrete usare per poter introdurre la giornata. 

Proprio per essere di ispirazione, vengono qui proposte anche altre opere:

- una fotografia

- un'opera presa da "se i quadri potessero parlare..." una raccolta di opere classiche che però presentano una didascalia permette di rileggere l'opera in modo nuovo, contemporaneo e divertente

- altre proposte in base al tema

Suggerimento: potreste stampare e appendere le immagini proposte quotidianamente per introdurre il tema della giornata. Di giorno in giorno potrete così allestire una vera e propria galleria d'arte, nella quale i ragazzi possono immergersi La visita a questa ala di museo potrebbe essere un buon modo per lanciare il tema ad inizio giornata, oppure prima o dopo la preghiera, nel momento che preferite.

Capire e apprezzare un’opera d’arta non è affare uguale per tutti. Una volta un prete, che aveva organizzato una mostra di creazioni artistiche decisamente stravaganti, realizzate da un suo amico, mi ha detto: l’opera non va spiegata, va contemplata. Se una cosa è bella non c’è bisogno di spiegare perché è bella.

Cos'è bellezza? Bellezza è ciò che attira la nostra attenzione suscitando meraviglia, ammirazione e che ci attrae istintivamente verso di sé. Bellezza è ciò che ricerchiamo, a cui tendiamo, che pensiamo possa essere il meglio per noi. Ecco perché ognuno ha una sua idea di bellezza, che non sempre trova una spiegazione esplicita e oggettiva.

C'è però qualcosa, anzi Qualcuno, che racchiude in sé tutto ciò che è bellezza, e che l'ha creata per noi e in noi, affinché sentissimo una tensione continua verso di Lui. E dove possiamo CONTEMPLARE questa BELLEZZA? Nella Parola! Nella sezione dove vengono segnalati i brani biblici di riferimento, i testi proposti per i momenti di preghiera del mattino, e i brani di vangelo che ci aiuteranno a fare sintesi e a mettere a fuoco la direzione verso la quale incanalare le nostre emozioni.

Ma non si può rimanere con le mani in mano e limitarsi a guardare l'opera di altri. Arriva il momento in cui ciascuno deve rimboccarsi le maniche e agire. Il momento per mettersi ALL’OPERA! In questa sezione vengono proposte attività, esperienze, giochi per mettersi all'opera durante le giornate di campo estivo.

E dopo aver agito possiamo fermarci a guadare il nostro lavoro. Possiamo provare a guardarci da un punto di vista tutto nuovo. Proprio come fa un CRITICO D’ARTE che ha un modo di osservare le opere, uno sguardo tutto particolare. Sicuramente capace di cogliere la tecnica, i particolari artistici, i materiali e gli strumenti utilizzati, ma tutto inserito nella storia dell'artista, del contesto nel quale è vissuto, nelle relazioni intrecciate, e conoscendo le emozioni che hanno permeato la realizzazione del suo capolavoro.

Un critico è capace di porsi molte domande e di andare a ricercare le risposte che possono illuminare di una luce nuova le opere osservate. Proprio le domande sono il contenuto di questa sezione. Provocazioni, stimoli, spunti di riflessione per andare a scavare nella nostra esperienza alla ricerca dell'opera d'arte che noi stessi possiamo essere.

Sappiamo bene che ogni artista ha il suo stile, che può colpire una parte di pubblico come può non piacere ad altri. Ognuno ha la propria sensibilità, un proprio gusto, e viene raggiunto da un tipo di comunicazione piuttosto che da uno stile diverso. Negli ALTRI STILI ARTISTCI vengono raccolte le proposte di materiali vari, link, testi di canzoni, articoli, spezzoni di film, video, altre opere d'arte... Insomma: tutto ciò che ci è venuto in mente che potrebbe esservi utile per approfondire il tema del giorno. A tutto quello che vedere ovviamente potrete aggiungere molto altro: tutto ciò che la vostra sensibilità e le vostre conoscenze vi suggeriscono. Come sempre il materiale proposto, può essere utilizzato con la modalità che ritenete migliore per il vostro gruppo, avendo la possibilità di arricchirlo o modificarlo con le conoscenze e le esperienze personali che ciascuno di voi possiede.

Nella sezione di download potete trovare tutti i testi e materiali presenti nelle varie pagine del sito e testi utili per lo studio e la preparazione del campo. Per ogni giornata sarà possibile scaricare e stampare una scheda ragazzi che presenta il brano biblico di riferimento, le domande che possono guidare la riflessione personale e il confronto di gruppo.

E come ogni estate che si rispetti, non può certo mancare l’INNO. Anche quest'anno è stato composto un canto appositamente per accompagnare il campo estivo. Lo potete ascoltare e scaricare CLICCANDO QUI SOTTO. Nella sezione download trovate il testo con gli accodi e lo spartito.

Comandamento dell'Amore - BASE

Comandamento dell'Amore - BASE CON CORI

Comandamento dell'Amore - MASTER