in cerca di ispirazione

Riconoscere per cosa proviamo stupore e meraviglia. Riflettere che è necessario dare valore a ciò che c'è, riconoscere che non è tutto scontato e tutto uguale ed è necessario accendere uno sguardo personale sul mondo e sulle persone intorno a noi.

 

 

OPERA D'ARTE: Trasfigurazione, Raffaello Sanzio, 1520 circa

Città del Vaticano, Pinacoteca Vaticana

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/5/51/Transfiguration_Raph...

 

Il grande dipinto accosta per la prima volta due episodi trattati nel Vangelo di Matto: in alto la Trasfigurazione, nella parte inferiore gli apostoli che si incontrano con il fanciullo ossesso, con gli occhi sbiechi e circondato dai parenti, che sarà miracolosamente guarito da Gesù al ritorno dal monte Tabor. Il gesto di Cristo, che si libra in volo sollevando le braccia, è come se desse il via a reazioni a catena che animano tutti gli altri protagonisti. La nube che lo circonda sembra spirare un forte vento che agita le vesti dei profeti e schiaccia i tre apostoli sulla piattaforma montuosa, stupiti dall’accaduto, mentre in basso una luce cruda e incidente, alternata a ombre profonde, rivela un concitato protendersi di braccia e mani meravigliate, col fulcro visivo spostato a destra, sulla figura dell’ossesso, la cui guarigione è dovuta alla visione della scena superiore, tra lo sguardo attonito del padre e degli apostoli che rimangono senza parole, capendo però che è il frutto di un miracolo compiuto da Gesù che si manifesta.

0

contempliamo la bellezza

PREGHIERA DEL MATTINO: Salmo 77, dal 14 e seguenti

 Tu sei il Dio che opera meraviglie;
tu hai fatto conoscere la tua forza tra i popoli.
Con il tuo braccio hai riscattato il tuo popolo,
i figli di Giacobbe e di Giuseppe. [Pausa]
Le acque ti videro, o Dio;
le acque ti videro e furono spaventate;
anche gli oceani tremarono.
Le nubi versarono diluvi d'acqua;
i cieli tuonarono;
e anche le tue saette guizzarono da ogni parte.
Il fragore dei tuoni era nel turbine;
i lampi illuminarono il mondo;
la terra fu scossa e tremò.
Tu apristi la tua via in mezzo al mare,
i tuoi sentieri in mezzo alle grandi acque
e le tue orme non furono visibili.

Tu guidasti il tuo popolo come un gregge,
per mano di Mosè e d'Aaronne.

COMMENTO:  La meraviglia è quel sentimento di stupore destato da una cosa nuova, straordinaria, davanti a ciò che era impensabile e sconosciuto; il salmista ci invita a lasciarci coinvolgere dall’opera di Dio che  tocca in profondità il nostro cuore e la mente.

PER LA SERA: VANGELO RILETTURA

 

0

all'opera

WOW...CHE POSTO E'?

MATERIALE: 

- materiale di riciclo

- materiale per laboratorio (colla, forbici, schotch...)

Dividiamo i ragazzi in piccoli gruppi. Ad ogni gruppetto viene chiesto di realizzare un’opera ispirata al luogo in cui si trovano, utilizzando ciò che riescono a reperire in giro.

Possiamo pensare di mettere a disposizione alcuni materiali di recupero o lasciare che li trovino autonomamente (prestando attenzione naturalmente perchè non vandalizzino la natura o gli arredi urbani del paese). Il gruppo sarà chiamato a collaborare per decidere e organizzare la realizzazione dell’opera. Quando tutte le opere saranno concluse, verrà allestita una piccola mostra: accanto ad ogni opera collochiamo una piccola spiegazione che ne descriva il significato.

 

0

critico d'arte

Per riflettere:

  1. Qual è stata l’ultima sorpresa che ti hanno fatto?
  2. Preferisci ricevere o fare sorprese?
  3. Resti mai meravigliato davanti a qualcosa (opere d’arte, paesaggi, persone…)?
0

altri stili artistici

0